San Paolo della Croce: 567 lettere ai laici

da 1 a 7071 a 140 - 141 a 210

Le lettere del Ven. Paolo della Croce sono piene di ricchezza di celeste dottrina. Se le leggerete non potete fare a meno di ammirare in esse un eccellente maestro di perfezione e di tratto interno con Dio ... Dopo che avete trattato a lungo con questo uomo di Dio, che vi parlerà a lungo in queste sue lettere, spero che direte: Non ardeva forse il mio cuore mentre parlava?".
(San Vincenzo Strambi, Lettere sulla teologia mistica, in Fonte Vive, 1956, p. 252)

 

 

141

 

 

141 DANEI GIUSEPPE. Castellazzo. (n. 2)
S. Angelo -Vetralla, 1 giugno 1748. (Originale Passionisti Carpesino d’Erba)1

Giuseppe informa il fratello che la famiglia a Castellazzo si trova in una situazione di estremo bisogno, per questo gli chiede qualche aiuto...

142

 

142 DANEI GIUSEPPE. Castellazzo. (n. 3)

S. Angelo - Vetralla, 2 novembre 1756. (Originale AGCP)

La sorella Caterina, a 36 anni, dopo tre anni di fidanzamento, stava per accettare di sposare un certo cavaliere di Torino...

143

143 DANEI GIUSEPPE. Castellazzo. (n. 4)

Maria Ss.ma del Cerro - Tuscania, 17 dicembre 1756. (Copia AGCP)

Giuseppe e Teresa non hanno ancora ricevuto risposta alla loro “mestissima lettera”, che comunicava la notizia della morte del tutto...

144

 

144 DANEI GIUSEPPE. Castellazzo. (n. 5)

S. Angelo - Vetralla, 7 ottobre 1758. (Originale AGCP)

Paolo fa presente al fratello i benefici di essere poveri e di essere provati da varie sofferenze in questo mondo...

145

 

145 DANEI MARIA TERESA.1 Castellazzo. (n. 1)

S. Eutizio - Soriano, 20 ottobre 1753. (Originale AGCP)

Nel 1753 un certo cavaliere di Torino conobbe Caterina e si sentì interessato a sposarla. In fondo anche Caterina era favorevole...

146

 

146 DANEI TERESA. Castellazzo. (n. 2)

Maria Ss.ma del Cerro - Tuscania, 25 marzo 1755. (Originale AGCP)

Paolo chiede al fratello, P. Giovan Battista, di rispondere alla lettera della sorella Teresa. E il P. Giovan Battista risponde cercando...

147

 

147 DE ANGELIS ELISABETTA.1 Nepi.

S. Angelo - Vetralla, 18 giugno 1757. (Originale AGCP)

Paolo non se la sente di tenere la corrispondenza con troppe persone, con il rischio di deluderle e soprattutto di non portare avanti...

148

 

148 DEL BENE FEDERICO.1 Tuscania. (n. 1)

S. Angelo - Vetralla, 30 settembre 1749. (Originale AGCP)

Paolo si sente in certo qual modo lusingato dalla richiesta del medico condotto di Tuscania, il dr. Del Bene, di essere ammesso...

149

 

149 DEL BENE FEDERICO. Tuscania. (n. 2)
S. Angelo - Vetralla, 28 aprile 1750. (Originale AGCP)

Il dr. Del Bene, visto e considerato che la vita passionista era molto rigida e penitente e costatando che la sua salute non è tanto...

150

 

150 DEL BENE FEDERICO. Civita Castellana. (n. 3)

S. Angelo - Vetralla, 18 aprile 1758. (Originale AGCP)

Paolo fa presente al dr. Del Bene che il 22 febbraio c’era stato il Capitolo generale con l’elezione dei nuovi superiori nei vari Ritiri...

151

 

151 DEL BENE FEDERICO. S. Severino Marche. (n. 4)

Maria Ss.ma del Cerro - Tuscania, 15 dicembre 1764. (Originale AGCP)

Il dr. Del Bene, trasferito a fare il medico condotto a S. Severino Marche, a 48 anni di età, dopo 15 anni dalla prima ispirazione...

152

 

152 DEL BENE FEDERICO. S. Severino Marche. (n. 5)
Maria Ss.ma del Cerro - Tuscania, 28 gennaio 1765. (Originale AGCP)

Prima di lasciare la condotta medica e di partire per il noviziato del Monte Argentario, provvidenzialmente il dr. Del Bene...

153

 

153 DEL BENE FEDERICO. Tarquinia. (n. 6)

S. Angelo - Vetralla, 10 marzo 1766. (Copia AGCP)1

Il dr. Del Bene da S. Severino Marche ha chiesto di essere trasferito a fare il medico condotto a Tarquinia. Qui, invece...

154

 

154 DENTI GIUSEPPE.1 Viterbo.
Maria Ss.ma del Cerro - Tuscania, 8 aprile 1765. (Originale AGCP)

Lo prega di inoltrargli la corrispondenza ad Orbetello.

Ill.mo Signore, Sig. Padrone Colendissimo...

155

 

155 DESCALZI GIOVANNI.1 Genova. (n. 1)

S. Angelo - Vetralla, 23 maggio 1768. (Originale AGCP)

Il problema che angustia il Sig. Giovanni è meglio precisato nella seconda lettera che Paolo gli dirige. Si sta creando un clima...

156

 

156 DESCALZI GIOVANNI. Genova. (n. 2)

S. Angelo - Vetralla, 31 maggio 1768. (Originale AGCP)

Qui veniamo a sapere il motivo delle angustie del Sig. Giovanni e il perché si era rivolto a Paolo per consiglio e preghiere...

157

 

157 DOTTARELLI FRANCESCO.1 Tuscania.

Presentazione - Monte Argentario, 12 aprile 1741. (Originale AGCP)

Si scusa di non aver risposto prima. In attesa della sua entrata al noviziato, prevista per i primi di maggio, in qualità di semplice religioso...

158

 

158 ERCOLANI DOMENICO ANTONIO.1 Civita Castellana. (n. 1)

Viterbo, 23 aprile 1748. (Originale AGCP)

Si rallegra per il miglioramento delle sue condizioni di salute e gli dà il consiglio di proseguire almeno per intanto nel suo servizio...

159

 

159 ERCOLANI DOMENICO ANTONIO. Civita Castellana. (n. 2)

S. Angelo - Vetralla, 11 settembre 1748. (Originale AGCP)

“Amatissimo Sig. Dottore, si creda che Gesù Cristo, che l’ama tanto, non lo vuole senza Croce”. Il dr. Ercolani cura gli altri...

160

 

160 ERCOLANI DOMENICO ANTONIO. Civita Castellana. (n. 3)

S. Angelo - Vetralla, 7 giugno 1749. (Originale AGCP)

Le angustie, per chi fa un cammino serio di discepolato e vede tutto alla luce della fede, come dovrebbe essere per il suo carissimo...

161

161 ERCOLANI DOMENICO ANTONIO. Civita Castellana. (n. 4)

S. Angelo - Vetralla, 28 giugno 1749. (Originale AGCP)

Nella lettera precedente prometteva che sarebbe passato a trovarlo il P. Tommaso Struzzieri e così ne avrebbe potuto...

162

 

162 ERCOLANI DOMENICO ANTONIO. Civita Castellana. (n. 5)

Corchiano, 28 ottobre 1749. (Originale AGCP)

Paolo gli manda questo biglietto mentre sta per concludere la Missione di Corchiano, un paese vicinissimo a Civita Castellana...

163

163 ERCOLANI DOMENICO ANTONIO. Civita Castellana. (n. 6)

Roma, 27 dicembre 1749. (Originale AGCP)

Lo ringrazia di cuore “per la sviscerata carità” che ha per lui e la povera Congregazione. Se il vescovo di Civita Castellana...

164

164 ERCOLANI DOMENICO ANTONIO. Civita Castellana. (n. 7)

Roma, 31 dicembre 1749. (Originale AGCP)

Tra i Ritiri contestati vi era pure quello di S. Eutizio presso Soriano nel Cimino, che sottostava alla giurisdizione del cardinale...

165

 

165 ERCOLANI DOMENICO ANTONIO. Civita Castellana. (n. 8)

Roma, 14 gennaio 1750. (Originale AGCP)

In un primo tempo Paolo pensava di poter fare la Missione cittadina nei primi mesi dell’anno in corso, ma ora deve ricredersi...

166  

166 ERCOLANI DOMENICO ANTONIO. Civita Castellana. (n. 9)

Presentazione - Monte Argentario, 2 dicembre 1750. (Originale AGCP)

Il dr. Domenico Antonio comunica a Paolo che, per gravi motivi di salute non riesce più ad espletare bene la sua professione...

167

 

167 ERCOLANI FRANCESCA AGNESE.1 Civita Castellana.

S. Angelo - Vetralla, 19 giugno 1762. (Originale AGCP)

Paolo è tanto felice di apprendere che un’altra figlia della Sig.ra Girolama, Francesca Agnese, stava maturando l’idea...

168

 

168 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI.1 Civita Castellana. (n. 1)

S. Eutizio - Soriano, 8 maggio 1747. (Originale AGCP)

La Sig.ra Girolama è tormentata da una “gran massa di cattivi pensieri” e non sa più che cosa fare per liberarsene. Paolo cerca...

169

 

169 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 2)
S. Angelo - Vetralla, 1° luglio 1747. (Originale AGCP)

Paolo è nemico degli scrupoli e ha sempre diretto le persone con criteri basati sulla pace, la fiducia, la gioia. Gli scrupoli deprimono...

170

 

170 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 3)

S. Angelo - Vetralla, 3 settembre 1747. (Originale AGCP)

La Sig.ra Girolama, in un colloquio con Paolo si è permessa di dargli dei suggerimenti su come doveva regolarsi per qualche...

 

171

171 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 4)

S. Angelo - Vetralla, 26 settembre 1747. (Originale AGCP)

La Sig.ra Girolama sembra decisa di scegliere un altro confessore ordinario per sé e per le figlie. Paolo non è molto entusiasta...

172

 

172 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 5)

S. Angelo - Vetralla, 17 agosto 1748. (Originale AGCP)

Paolo gode “della delicatezza della sua coscienza”, perché gli scrive ciò che avviene nella sua vita tutto al minuto, anzi fin troppo...

173

 

173 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 6)

S. Angelo - Vetralla, 28 settembre 1748. (Originale AGCP)

Gli scrupolosi, a causa della loro strana insicurezza, sono inseguiti, anzi come perseguitati da un forte e continuo senso di colpa...

174

 

174 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 7)

S. Angelo - Vetralla, 10 gennaio 1749. (Originale AGCP)

Durante la Missione di Ceri Paolo incominciò a stare poco bene, a causa della malaria che aveva presa. Terminata la Missione...

175

 

175 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 8)

S. Angelo - Vetralla, 15 marzo 1749. (Originale AGCP)

Si rallegra del suo atteggiamento obbediente. Le assicura che se continuerà così “sarà felice nel tempo e nella beata eternità...

176

 

176 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 9)

S. Angelo - Vetralla, 31 maggio 1749. (Originale AGCP)

La informa che il P. Tommaso Struzzieri dovendo recarsi a Roma per “premurosi affari” della Congregazione passerà per Civita...

177

177 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 10)

S. Angelo - Vetralla, 2 agosto 1749. (Originale AGCP)

Paolo tira un respiro di sollievo appena viene a sapere che la sua figlia spirituale ha obbedito e non ha ripetuto nella Confessione... 

178

 

178 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 11)

S. Eutizio - Soriano, 22 febbraio 1750. (Originale AGCP)

Per portare avanti bene e con profitto il cammino spirituale è necessario essere sereni e in pace. Anche per la Sig.ra Girolama...

179

 

179 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 12)

S. Angelo - Vetralla, 28 marzo 1750. (Originale AGCP)

Dopo un periodo bello, ora la Sig.ra Girolama sembra regredire e di nuovo lasciarsi vincere dal passato e dalle intense immaginative...

180

 

180 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 13)

S. Angelo - Vetralla, 30 giugno 1750. (Originale AGCP)

Paolo “ha molto gradita” la sua lettera, perché ha visto che “Lei è obbediente e perciò racconterà le vittorie”. Per perseverare...

181

 

181 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 14)

Canepina, 31 agosto 1750. (Originale AGCP)

Paolo, praticamente in ogni lettera, aveva insistito perché la Sig.ra Girolama non continuasse a confessare i suoi scrupoli...

182

 

182 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 15)

Vallerano, 16 settembre 1750. (Originale AGCP)

La Sig.ra Girolama evidentemente è andata dal penitenziere della cattedrale del luogo per farsi commutare il voto fatto, ma il penitenziere...

183

 

183 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 16)

S. Angelo - Vetralla, 20 febbraio 1751. (Originale AGCP)

Il marito della Sig.ra Girolama, non riesce a riprendersi, anzi sembra peggiorare. Certamente, assicura Paolo, egli insieme...

184

 

184 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 17)

S. Angelo - Vetralla, 24 febbraio 1751. (Originale Biblioteca Mundelein Chicago)1

Paolo condivide profondamente l’angustia sua e della famiglia per il persistere della malattia del marito. Viste le cose alla luce...

185

 

185 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 18)
Ferentino, 16 marzo 1751. (Originale AGCP)

Paolo, appena ricevuta la notizia che il Sig. Domenico Antonio sta aggravandosi, ha fatto pregare per lui tutta la popolazione di Ferentino...

186

 

186 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 19)

S. Angelo - Vetralla, 31 luglio 1751. (Originale AGCP)

Paolo porge le sue condoglianze per la santa morte del marito, dr. Domenico Antonio Ercolani, e suo carissimo amico e figlio...

187

 

187 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 20)

S. Angelo - Vetralla, 31 agosto 1751. (Originale AGCP)

Paolo quasi non ci crede eppure deve ammettere che la sua figlia spirituale, tramite l’esperienza dolorosa della morte del marito...

 

188

 

188 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 21)

S. Angelo - Vetralla, 18 settembre 1751. (Originale AGCP)

Ha urgenza di fare un viaggio a Roma, ma non può partire perché il caldo è ancora eccessivo e la malaria è in agguato. Se...

189

 

189 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 22)

S. Maria Addolorata - Terracina, 8 febbraio 1752. (Originale AGCP)

In apertura della lettera Paolo comunica alla benefattrice di Civita Castellana la bellissima notizia della inaugurazione del Ritiro di Terracina...

190

 

 

190 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 23)

S. Angelo - Vetralla, 18 luglio 1752. (Originale AGCP)

Non deve meravigliarsi o deprimersi se tra loro parenti non riescono ancora a trovare un accordo per la spartizione dell’eredità...

191

 

191 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 24)

S. Angelo - Vetralla, 17 febbraio 1753. (Originale AGCP)

E’ contento che la sua figlia spirituale abbia capito come comportarsi nel mondo aggrovigliato dei pensieri, delle fantasie...

192

 

192 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 25)

S. Maria di Corniano - Ceccano, 24 aprile 1753. (Originale AGCP)

Per evitare che ricada negli scrupoli le offre una approfondita istruzione su questo argomento delicato. All’opera c’è il demonio...

193

 

193 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 26)

S. Angelo - Vetralla, 13 luglio 1753. (Originale AGCP)

“In risposta della sua pia lettera le dico che se vuole stare in pace di cuore, obbedisca”. Paolo è in grado di fare un sicuro discernimento...

194

 

194 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 27)

Magliano, 21 febbraio 1754. (Originale AGCP)

Da Magliano Sabina, dove si era recato “per affari di gloria del Signore”, Paolo ammirando Civita Castellana si sente spinto a inviare...

195

 

195 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 28)

S. Angelo - Vetralla, 26 giugno 1754. (Originale AGCP)

Dopo un mese di cura è riuscito a riprendersi alquanto, tanto da poter partecipare alla vita della comunità. Ora vuole mantenere...

196

 

196 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 29)

S. Angelo - Vetralla, 20 luglio 1754. (Originale AGCP)

Spera che la lettera precedente, nella quale le dava, anzi, corregge precisando, le replicava gli avvisi dati altre volte in scritto...

197

 

197 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 30)

S. Angelo - Vetralla, 7 novembre 1754. (Originale AGCP)

In questa lettera Paolo si scusa di non aver risposto prima e di non aver fatto una deviazione per Civita Castellana nel suo...

198

 

198 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 31)

Maria Ss.ma del Cerro - Tuscania, 22 marzo 1755. (Originale AGCP)

Paolo ripete la lezione sui pensieri importuni, i quali “sono operazioni del demonio ed anche della fantasia e spesso nascono da debolezza...

199

 

199 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 32)

S. Angelo - Vetralla, 26 luglio 1755. (Originale AGCP)

Una figlia della Sig.ra Girolama è triste e depressa, perché si vede colpita da scrupoli e immersa in tante paure, aumentate dopo che...

200

 

200 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 33)

S. Angelo - Vetralla, 2 marzo 1756. (Originale AGCP)

E’ umiliante per una persona impegnata spiritualmente scoprire sempre e di nuovo di trovarsi, nonostante la sua vigilanza critica...

201

 

201 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 34)

S. Angelo - Vetralla, 17 luglio 1756. (Originale AGCP)

Scrive Paolo: “nella posta di ier sera fra un gran fascio di lettere ho ricevuta una Sua, in cui sento lo sposalizio seguito della di Lei...

202

 

202 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 35)

Maria Ss.ma del Cerro - Tuscania, 4 marzo 1757. (Originale AGCP)

Una figlia che tempo addietro aveva già sofferto di depressione, dopo il matrimonio della sorella ha avuto una ricaduta. Ora la mamma si è accordata...

 

203

 

203 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 36)

S. Angelo - Vetralla, 27 agosto 1757. (Originale AGCP)

Paolo è contento che la sua figlia spirituale abbia deciso di prendere in casa con sé la figlia sposata e il genero. Non ha invece gradito sapere...

204

 

204 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 37)

S. Angelo - Vetralla, 17 agosto 1758. (Originale AGCP)

La situazione della famiglia non permette più di tenere tanti domestici, per cui la Sig.ra Girolama, dopo essersi consigliata, ha già licenziata...

205

 

205 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 38)

S. Angelo - Vetralla, 30 settembre 1758. (Originale AGCP)

La Sig.ra Ercolani informa Paolo che si sente preoccupata della situazione di salute di una figlia. Per Paolo tali indisposizioni non sono però gravi...

 

206

 

206 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 39)

S. Angelo - Vetralla, 3 luglio 1759. (Originale AGCP)

Una madre di famiglia ha sempre da soffrire. L’ultima figlia, Elisabetta, che è sempre stata fragile di salute, ora sta bene e avrebbe deciso di...

207

 

207 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 40)

S. Angelo - Vetralla, 28 agosto 1759. (Originale AGCP)

Paolo informa la Sig.ra Girolama che le monache Carmelitane di Vetralla accolgono ben volentieri sua figlia Elisabetta in monastero...

 

208

 

208 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 41)

S. Angelo - Vetralla, 4 marzo 1760. (Originale AGCP)

Prendendo spunto dal fatto che suo cognato, il canonico don Filippo Ercolani, per motivi vari, pur essendo “un buon sacerdote e di buona...

 

209

 

209 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 42)

S. Angelo - Vetralla, 22 luglio 1760. (Originale AGCP)

Non conoscendo bene le cose, deve in certo qual modo deluderla, perché in coscienza non se la sente di darle consigli sugli...

 

210

 

210 ERCOLANI GIROLAMA PELLETRONI. Civita Castellana. (n. 43)

S. Angelo - Vetralla, 27 settembre 1760. (Originale AGCP)

Il cognato della Sig.ra Girolama, il canonico don Filippo Ercolani, era da tempo in contrasto con lei per varie questioni, in particolare...