Stampa
Visite: 1001

Oggetto: comunicazione sull’attuale situazione del laicato passionista italiano

Al fine di una chiarezza necessaria in vista dell'Assemblea stessa di aprile prossimo, stabiliamo quanto segue:

I Gruppi, definiti e regolati da statuti propri e caratterizzati da uno specifico iter formativo, sono da ritenersi tra di loro distinti. Gli stessi e le eventuali loro sottosezioni, portino avanti in serenità l’attuale propria organizzazione (Statuto, iter formativo e depositi), fino a ulteriori dichiarazioni esplicite da parte dell’Autorità provinciale. Eventuali depositi comuni (vedi Movimento Laicale Passionista nazionale) rimangono per ora confermati, in attesa di ulteriori indicazioni.
Chiedo però a tutti i Gruppi di vivere questo tempo come un periodo di presa di coscienza sull’opportunità, anzi necessità di un passaggio verso il nuovo e chiedo, perciò, che tutti i Gruppi rispondano, entro il 10 gennaio 2017, al Questionario inviato dall’Equipe Allargata (Laici e Religiosi), in modo da preparare al meglio l’Assemblea stessa.
Augurando un felice sereno Anno nuovo, auspico che il 2017 sia occasione di un rilancio del Laicato passionista nella nostra nuova Provincia religiosa, favorito da reciproca cordialità tra religiosi e laici e indispensabile per rispondere alle nuove situazioni ecclesiali e di evangelizzazione.