Congregazione della Passione di Gesù Cristo

Provincia di Maria Presentata al tempio


“NUNTIO VOBIS GAUDIUM MAGNUM”
Elezione del Superiore Generale
P. JOACHIM REGO


Il 47° Capitolo Generale della Congregazione della Passione di Gesù Cristo ha rieletto Padre Joachim Rego CP Superiore Generale. Padre Joachim è nato a Yangon, Myanmar il 16 agosto 1954. Ha professato il 17 gennaio 1976 ed è stato ordinato sacerdote il 28 novembre 1981. Egli appartiene alla provincia dello Spirito Santo, Australia-Papua Nuova Guinea.

Fonte:www.passiochristi.org

Nelle righe sottostanti un frammento del messaggio del p. Generale in occasione della festa del Fondatore, per sentirci uniti in un sentire comune.

"Perciò io credo che quando parliamo del «rinnovare la nostra missione» si tratta principalmente di «rinnovare noi stessi». La “missione” è data ed è chiara. Tuttavia, per il fatto che la missione deriva da “chi noi siamo”, dobbiamo sempre esser aperti al rinnovamento di noi stessi, che significa rispondere ed esser aperti a ciò che Dio stesso opera in noi per la venuta del Regno di Dio. È questa la chiamata permanente alla conversione e al pentimento nella missione del regno di Dio. Il rinnovamento della missione è una conseguenza naturale del rinnovamento dei missionari.
“Ciò che siamo” (il nostro essere, la vita) e “ciò che facciamo” (il nostro fare, la missione) sono interrelazionati. Sono le due facce della stessa moneta e non possono esser separate. Ognuna esprime ed influenza quell’altra. Non ci viene chiesto di “lavorare per Dio”, quanto piuttosto di “compiere l’opera di Dio”:
Stiamo vivendo tempi difficili sia nel mondo sia nella Chiesa. Come persone guidate dallo Spirito, dobbiamo ascoltare, leggere e discernere i segni dei tempi con calma e con coraggio e non lasciarci paralizzare o disilludere dalle sfide che affrontiamo.
Tempi nuovi richiedono risposte nuove: «Vino nuovo in otri nuovi» (Mc 2, 18-22). La Congregazione non può vivere la sua vita e la sua missione come se fosse “congelata” nel XVIII sec.! Se lo fa, allora è destinata allo stallo e all’irrilevanza. Il dono del carisma rimane una forza vivificante dello Spirito, ma lo è per l’oggi, per i tempi nuovi.
Il punto chiave, però, per noi, in quanto Congregazione, è il fatto che tale viaggio va compiuto insieme, confidando in Dio che ci guida e ci nutre nelle nostre fatiche e nel nostro discernimento. Non lasciamoci spaventare! La missione appartiene a Dio: il Dio crocifisso che comprende le nostre gioie e dolori, le nostre delusioni e fatiche, e si avvicina a noi in solidarietà.
Possa S. Paolo della Croce intercedere per noi nella costante chiamata al rinnovamento, sia nella vita sia nella missione. il “rinnovamento” è una richiesta permanente del vangelo che ci chiama a scegliere la vita in mezzo a così tante cose che conducono alla morte e sono distruttive. Dobbiamo esaminare e ascoltare tutto ciò che sta avvenendo nella nostra vita, sentire la chiamata e gli stimoli dello Spirito, e rispondere ad essi abbandonandoci con fiducia a Dio: «Si compia in me ciò che tu hai detto» (Lc 1, 38), fa’ che il nostro Capitolo sia motivo di permanente conversione personale e di ripensamento creativo della nostra vita e missione. Rinnova la missione passionista e fa’ di noi tutti “vino nuovo” di una nuova Chiesa. Amen. (Preghiera per il 47° Capitolo Generale)
Che la Passione di Gesù e i dolori di Maria siano sempre nei nostri cuori.

P. Joachim Rego, CP

 

La nuova curia Generale

P. Generale Joachim Rego
P. Juan Ignacio Villar Cabello (Spagna): (Spagna e Amer. L.)
P. Gwen Barde (Filippine): PASPAC (Oriente)
P. Ciro Benedettini (Italia): MAPRAES (Ita-Fra-Port)
P. Rafael Vivanco (Messico): CJC (America Sud e Nord) 
P. Mirek Lesiecki, (Polonia): CHHU (Nord Europa) 
P. Aloisi Nguma (Tanzania): CPA (Africa)